Tutto sull'isolamento acustico

Rumori dalla strada, dai vicini, aerei che sorvolano la casa, ecc. L'inquinamento acustico può diventare rapidamente doloroso, soprattutto quando si vive in città. L'isolamento acustico e la correzione acustica del vostro alloggio vi permettono di trovare pace e serenità. Scoprite le diverse soluzioni foniche.

 

Disparità di acustica domestica

 

Il primo passo prima di considerare un intervento è quello di trovare l'origine del rumore, per proporre la soluzione appropriata. Si individuano 3 diversi tipi di rumore, rumore aereo (aerei, lavori stradali, traffico, negozi, ecc.), rumore da impatto (impatto di oggetti, movimento, camminata) e rumore delle attrezzature (ascensori, VMC, caldaie, tubi, ecc.). Occorre inoltre tenere conto dell'anno di costruzione dell'edificio. Infatti, le abitazioni risalenti a prima del 1996 hanno tenuto poco conto dei criteri acustici. Nel caso di una casa costruita tra gli anni '60 e '80, l'isolamento delle pareti, del soffitto e del pavimento deve essere completamente raddoppiato e quindi i lavori di isolamento saranno più importanti e più costosi.

 

Camere insonorizzate in casa

 

Per dimezzare la pressione sonora è sufficiente ridurre il rumore di 3 decibel. Per ridurla di tre, è necessario ridurre il rumore di 10 decibel. Per ridurre significativamente il rumore all'interno della casa, è già necessario ridurre la sua trasmissione attraverso le partizioni della casa. Un divisorio fonoisolante deve essere costituito da una massa (cartongesso, ecc.), una molla (lana di vetro, roccia, legno, biobase, ecc.) e una massa (cartongesso).

 

Esistono molti materiali isolanti come la lana minerale o il legno, ognuno con qualità specifiche, ma ciò che conta davvero per un buon isolamento acustico è soprattutto la natura della massa integrata su ogni lato. Con un buon divisorio acustico, non sentirete più le persone parlare dall'altro lato della parete.

 

Per un isolamento ancora più efficace, si può optare per rivestimenti specifici utilizzando il cartongesso acustico, che ridurrà ulteriormente il rumore di 2 decibel.

 

Soffitti e pavimenti, per isolare il rumore dall'alto o dal basso

 

In un edificio, se si è infastiditi dal rumore del vicino di sopra, è possibile isolare acusticamente l'habitat aggiungendo un controsoffitto. Se il rumore entra anche attraverso le pareti, si consiglia di rivestirle con lana di vetro o lana di roccia nei plenum.

 

Sul lato del pavimento, per attenuare il rumore dei passi, potete mettere un sottofondo sulla lastra di cemento prima di posare il vostro parquet o altro rivestimento. Ci sono anche pavimenti acustici su piedistalli che possono essere utili per insonorizzare un ambiente particolarmente rumoroso in cui si suona musica, ad esempio.

 

Isolamento acustico: buon isolamento dal rumore della strada

 

Le finestre, se sono vecchie, non hanno necessariamente buone prestazioni acustiche. La sostituzione delle vecchie finestre è quindi il primo passo essenziale per l'isolamento acustico con l'esterno. Tutti i vetrai vi diranno che otterrete sia il comfort termico che il comfort acustico.

 

Se questo non bastasse, potete considerare la sostituzione della porta d'ingresso con una cosiddetta porta acustica. Infine, se necessario, le pareti della facciata dovranno essere rivestite con lana di vetro e cartongesso.

Se ti è piaciuto"Tutto sull'isolamento acustico"
Potrebbe anche piacerti:

6 consigli per l'allestimento di una sala da pranzo
6 consigli per l'allestimento di una sala da pranzo
Scoprire
Arreda la tua casa con la falegnameria d'interni
Arreda la tua casa con la falegnameria d'interni
Scoprire
Come funziona una casa collegata?
Come funziona una casa collegata?
Scoprire

Sei un professionista dell‘edilizia?